This Web Site in English Sito Web in Italiano
Carlo Scodanibbio - Consulenza all'Industria - performance world-class, snella, nella PMI
Carlo Scodanibbio - Consulenza all'Industria
 

gli ingredienti principali della formula snella

Area Processo (Operations): Processi Snelli

area processo (operations): processi snelli

Prima o poi arriva l'ora di pranzo, ed il mostro va nutrito.
Le imprese manifatturiere devono dare prodotti (e servizio) ai loro clienti mostri. Imprese operanti su commessa o su contratto devono dare al mostro, sempre con livello di servizio adeguato, l'oggetto della commessa (sia esso un edificio, una nave, un ponte, o l'arredamento di un centro conferenze....). Imprese di servizi ammansiscono al mostro un servizio (una prenotazione per un volo, una polizza assicurativa, od un abbonamento di accesso ad internet....).
Prodotti, oggetti di commessa e servizi vanno sottoposti ad un processo produttivo che genera l'output in uscita. Il processo produttivo viene genericamente chiamato "operations".

I principii, i concetti di base e la filosofia operativa che governano "operations" di ogni genere ed entità sono assolutamente identici per i tre principali settori industriali (Manifatturiero - Commessa/Progetto - Servizi): in fin dei conti, quel che i mostri vogliono é il loro cibo con la giusta qualità, con la tempistica giusta, ed al giusto prezzo ( i 3 principali parametri delle "operations"), magari con un sorriso (la ciliegina sulla torta...). E forse anche qualcos'altro. Come dire, ancora una volta, che i mostri vogliono valore. Ora,

il valore in uscita da un processo operativo non può superare (sembra ovvio) il valore inerente in tali operations e/o generato in tali operations.

Ne consegue che le operations di processo devono essere osservate ed analizzate molto attentamente: visto che l'obiettivo é la massimizzazione del valore in uscita, bisogna intraprendere ogni azione tesa ad assicurare che durante le operazioni di processo si generi effettivamente valore.

Ora, i processi operativi possono in effetti generare valore (il famoso valore aggiunto), ma purtropo possono anche generare qualcos'altro (non-valore), oppure valore scarso in relazione agli associati parametri di tempo e di costo.
Questo fenomeno influenza direttamente due cose:
- il "quanto vale" il prodotto o servizio in uscita - "quanto vale" secondo l'ottica di visione del mostro
- ed il "costo" del prodotto/servizio (che si trasforma in "prezzo" per il mostro)

I mostri sono molto intelligenti. Dopo che il mondo é cambiato. i mostri sono diventati abilissimi a creare correlazioni mentali immediate tra "il quanto vale" un qualcosa ed il corrispondente "prezzo". Se c'é corrispondenza biunivoca c'é soddisfazione. Se tale corrispondenza é scarsa, di soddisfazione ce n'é molta meno: il mostro assume allora tutte le fattezze mostruose di mostro..... (--> approfondisci)

....dopo che il mondo cambiò, i mostri decisero che era ora di smettere di dare ogni tipo di sussidio ai loro fornitori di cibo....

La semplice conclusione é che le PMI world-class debbono essere attentissime ad ogni elemento di non-valore o di scarso valore caratterizzante le loro operations ed i loro processi.
La filosofia del Value Adding Management viene in soccorso ancora una volta, e dà chiara luce alle imprese che aspirano ad alti livelli di performance nelle loro operations, con una semplice regola: operations di ogni genere debbono generare esclusivamente puro, abbondante valore. Tutto il resto é non-valore, o, battezzato come si conviene, puro spreco.
Il criterio da utilizzare in pratica é estremamente semplice: tutto ciò che contribuisce ad aumentare i costi senza aumentare il valore in uscita deve essere guardato con sospetto - molto probabilmente é puro e vero spreco.

Systematic Elimination of Waste (SEW) (Eliminazione Sistematica dello Spreco): questo é il motto per la PMI che desideri raggiungere livelli di operations world-class. Eliminazione di sprechi di ogni genere ed entità. Tutte le più attuali discipline tese al miglioramento della performance operativa ruotano attorno a questo concetto base.

La formula delle Operations World-Class é praticamente identica per i 3 settori industriali principali.
Le aree da prendere in considerazione sono:

  • L'area della CULTURA INDUSTRIALE. Ancora una volta, il Pensiero Snello (--> approfondisci) ed il VAM - Value Adding Management, spalleggiati operativamente da SEW - Systematic Elimination of Waste (Eliminazione Sistematica dello Spreco), sono il faro guida. (--> approfondisci)
  • L'area del PROCESSO. Questo é l'area cardine in Operations di qualunque tipo. L'accento é sulla efficienza del Processo Produttivo.
    L'obiettivo world-class é molto semplice: Produttività Totale. Ossia: elevata efficienza dei processi (esaltazione del valore in output al minor costo) - riduzione drastica di tutti i tempi - elevata flessibilità e reattività alle richieste dei clienti.
    Le discipline operative per gestire l'area del Processo, disponibili alle PMI, sono diverse a seconda del settore industriale (vedasi sotto).
  • L'area del PRODOTTO/SERVIZIO. L'accento é sull'efficacia di processo.
    L'obiettivo world-class é molto semplice: Qualità Totale. Ovvero: 100% conformità - zero difetti/zero errori - efficacia globale.
    La disciplina ancor attuale per gestire in ambito PMI l'area del Prodotto/Servizio é il TQM - Total Quality Management. Tuttavia, per fronteggiare adeguatamente le sfide del nuovo millennio, tale disciplina deve essere sviluppata ed adattata rispetto al suo approccio tradizionale. (--> approfondisci)
  • L'area IMPIANTI. L'accento é sulla performance di Impianti, Macchine, Attrezzature ed, in generale, di Tecnologia di Produzione.
    L'obiettivo world-class é semplice: Performance Totale degli Impianti. Ossia: massimizzazione dell'efficienza ed efficacia di tutti i componenti tecnologici impiegati nel processo produttivo - utilizzo ottimale di tecnologia - eliminazione di tutte le perdite (considerate puro spreco) connesse con l'utilizzo di Macchine ed Impianti.
    La disciplina operativa cardine per la PMI é ancora la TPM - Total Productive Maintenance, ma sviluppata ed adattata anch'essa per fronteggiare adeguatamente le sfide del nuovo mondo. (--> approfondisci)
  • L'area PERSONE. Sono le persone che fanno la differenza tra successo ed insuccesso in ogni impresa. L'accento é, pertanto, sulla performance delle persone.
    L'obiettivo world-class é semplice e lineare: TEI - Total Employee Involvement (Partecipazione Totale del Personale), e, ove appropriato e possibile, TEP - Total Employee Performance (Performance Totale del Personale). Ossia: solo quando le persone d'impresa accettano responsabilmente ed attivamente le sfide del nuovo mondo; ed affrontano con sforzo e pensiero creativo il loro confrontarsi quotidiano con la realtà; altamente partecipative nei processi operativi che comprendono e di cui sono in carica; contribuendo attivamente al miglioramento del valore in output di tali processi; e ben soddisfatti nel fare ciò; solo in queste condizioni un'impresa può aspirare a livelli elevati di performance operativa. (--> approfondisci)

Se vuoi vedere la mia interpretazione architettonica della formula Operations World-Class fai click qui.

In pratica, la formula é leggermente diversa per i 3 settori industriali principali, perché diverse sono le discipline da adottare per gestire l'area PROCESSO.
Più in dettaglio:

  • INDUSTRIA MANIFATTURIERA. La disciplina più adatta alle Piccole e Medie Imprese per organizzare la loro area Processo é il Lean Manufacturing (Fabbricazione o Produzione Snella).
    Il Lean Manufacturing é il braccio operativo e la disciplina di base del World Class Manufacturing, la filosofia guida per l'industria manifatturiera.
    Lean Manufacturing significa: produzione senza sprechi. (--> approfondisci).

    La Produzione Snella é basata su e supportata da alcune discipline "alleate", tra cui:
    - la tecnica SOPO (5S) (--> approfondisci)
    - la Produzione a Flusso continuo (--> approfondisci)
    - il Cell Manufacturing (Produzione a Cella) (--> approfondisci)
    - la Metodologia 6-Sigma (--> approfondisci)
    - il Riattrezzaggio Rapido (--> approfondisci)
    - il Metodo Kanban (--> approfondisci) di Produzione "tirata"
    - il Value Stream Mapping (Mappaggio del Corso del Valore), strumento di co-ordinamento ed integrazione di iniziative snelle (--> approfondisci)

    Per vedere la mia interpretazione architettonica della formula World-Class Manufacturing Operations fai click qui.
  • INDUSTRIA SU COMMESSA/CONTRATTO. La disciplina più adatta alle Piccole e Medie Imprese di questo settore per organizzare la loro area Processo é il Lean Project Management (Gestione Snella di Commessa).
    Ossia: produrre l'oggetto della commessa senza sprechi, massimizzando il valore per il cliente. (--> approfondisci)
    Il Lean Project Management é basato su e supportato da alcune discipline "alleate".

    Se vuoi vedere la mia interpretazione architettonica della formula World-Class Project Operations fai clickqui.
  • INDUSTRIA DEI SERVIZI. Le discipline più adatte alle Piccole e Medie Imprese di questo settore per organizzare la loro area Processo sono il PIM - Process Improvement & Management (Miglioramento e Gestione del Processo) e PR - Process Re-engineering (Ri-ingegnerizzazione del Processo).
    Entrambe parte dell'approccio più generale del Lean Process Engineering (Ingegneria di Processo snella), ed entrambe tese a produre il servizio in output con sprechi minimi o nulli. (--> approfondisci)

    Per vedere la mia interpretazione architettonica della formula World-Class Service Operations fai click qui.

 

 
http://www.scodanibbio.com
Per usufruire appieno di tutte le caratteristiche del sito, attivare il JavaScript e consentire i pop-up - pregasi riferire ogni anomalia funzionale alWebMaster

Ti invito a visitare anche i seguenti siti web, tutti relativi alle attività di Carlo Scodanibbio: