Performance World Class e Snella nelle PMI, Piccole e Medie Imprese - Carlo Scodanibbio, Consulente Industriale, Consulente di Lean Management
scodanibbio.com


Carlo Scodanibbio
Consulenza Industriale
Consulente di Lean Management

prospetti sinottici (52d)


home     profilo     consulenza     formazione     eventi     contatti 
il Total Quality Management negli anni 2000
strumenti di miglioramento della performance e della qualità


ALTRI STRUMENTI DELLA QUALITA' E DI MIGLIORAMENTO DELLA PERFORMANCE

  FLOW CHARTS (CARTE DI FLUSSO)
flow chart - carte di flusso Le Flow Charts sono utilizzate per "mappare" e rappresentare graficamente e schematicamente un processo.
Pertanto esse sono uno strumento di grandissima utilità, non solo per risolvere problemi di qualità e disfunzioni di processo, ma anche per comprendere appieno i processi aziendali e migliorarne la performance.

Il Team di Miglioramento della Qualità o della Performance dovrebbe sempre impostare il suo lavoro partendo dalla analisi e comprensione del processo, e dei suoi passi salienti.
Usando bene una Flow Chart, non c'è processo, per quanto complicatissimo o sofisticatissimo esso sia da un punto di vista tecnico, che non possa essere analizzato e messo in piena luce.

Quando si ha a che fare con disfunzioni di processo che causano inconvenienti qualitativi, l'adozione di una tecnica poka-yoke consente quasi sempre di eliminarle una volta per tutte.
In molti casi, certi processi debbono essere ri-ingegnerizzati per eliminare permanentemente le loro debolezze costituzionali, o per massimizzare il valore da essi prodotto.

 


CONTROL CHARTS - CARTE DI CONTROLLO
control chart- carta di controllo In certe operazioni di processo alcuni parametri critici che influenzano la qualità debbono essere tenuti sotto controllo nel tempo, talvolta in modalità continua.
E' qui che le Carte di Controllo offrono notevoli benefici.

Ci sono moltissimi tipi di Carte di Controllo usate nell'industria, con scopi diversi.
Il loro denominatore e beneficio comune è la possibilità di comprendere la variabilità dei fenomeni nel tempo e sotto condizioni diverse, sia con lo scopo di visualizzare con chiarezza il comportamento delle variabili sotto controllo, sia con lo scopo, in seguito, di stabilizzarle.

 


Tecniche di PROBLEM SOLVING CREATIVO, tra cui:

metodo K-T semplificato Vari strumenti di Risoluzione Creativa dei Problemi basati sul Metodo K-T (Kepner-Tregoe);




brainstorming parecchi metodi di BRAINSTORMING, sia individuale che in gruppo;




6 thinking hats - i 6 cappelli per pensare di De Bono Il metodo dei 6 CAPPELLI PER PENSARE di Edward De Bono;




Tecniche di RISOLUZIONE GLOBALE DI PROBLEMI (TOTAL PROBLEM SOLVER).

 

Tecniche e strumenti di DECISION-MAKING (Tecniche DECISIONALI) (sia individualmente che in Team), basate su vari criteri (probabilità - valore - opportunità - valore atteso - beneficio globale - scelte pesate, in gruppo.....).


Ci sono poi vari strumenti di Planning del Miglioramento, tra cui il DIAGRAMMA AD ALBERO (Tree Diagram o Systematic Diagram)
tree diagram - diagramma ad albero


(---> continua)
indietro              inizio

tavola di navigazione tra prospetti sinottici
(puntando il mouse sopra il numero dei prospetti sinottici pubblicati si otterrà la loro descrizione)
01 02 03 04 05 06 06b 06c 07 07b 07c 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 37b 37c 38 39
40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 51b 51c 52
52b 52c 52d 52e 53 54 54b 54c 54d 55 56 56b 56c 56d 56e
58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 71b

 

 

https://www.scodanibbio.com
Per usufruire appieno di tutte le caratteristiche del sito, attivare il JavaScript e consentire i pop-up